Pubblicazioni Archivio

TARIFFE TASSA DI SOGGIORNO BARCHE CROAZIA 2019 (in Kune)

Senza che nessuno se ne sia ancora accorto il 2 agosto 2018 è stata emanata una normativa di aggiornamento delle tariffe relative alla tassa di soggiorno della Repubblica di Croazia (pubblicata il 4 agosto 2018 e con decorrenza dal 1° gennaio 2019). Per quanto riguarda i turisti su mezzi acquei, qualche riduzione degli importi si registra, ma soprattutto si è cercato evidentemente di arginare la fuga dei diportisti della fine settimana, introducendo (per la prima volta a memoria d’uomo) la possibilità di pagare solo tre giorni di soggiorno (nell’alto Adriatico a inizio stagione 2018 si era assistito a una penuria di diportisti in Croazia e al sovraffollamento della costa Slovena). Come si nota dalla tabella, nelle due fasce più comuni, cioè dai 9 ai 15 metri di lunghezza scafo, un week end nel 2019 costerà tra 20 e 30 euro a barca. Negli altri periodi il vantaggio è di circa 15-20%, mentre si è cercato di incentivare l’annualità (risparmi, rispetto al 2018, fino a circa il 50%). Peccato che per i novanta giorni (che comprenderebbe tutto la stagione di utilizzo medio) il risparmio non sia così sensibile, da evitare che si scelga preferibilmente di pagare singolarmente le fine settimana e poi il periodo di quindici o trenta giorni per la vacanza estiva. Non più introdotto neppure il “premio fedeltà”, che un tempo riservava una scontistica a chi aveva già pagato nell’anno precedente. Chissà che non si sia persa occasione anche per semplificarne il pagamento, visto che nel regolamento pubblicato non vi è traccia di nuove e più moderne modalità per adempiere.                                                                                   - Marco Vianello -
Dal 25 maggio 2018 lo studio si è dotato di informativa privacy conforme al GDPR - Regolamento UE 2016/679, del quale si prega di prendere visione qui   Chiudi