Convegni Archivio DVR: il metodo per elaborarlo nel rispetto delle norme e degli orientamenti della Cassazione
Udine, 28 settembre 2015  c/o Executive Meeting Center

DVR: IL METODO PER ELABORARLO NEL RISPETTO DELLE NORME E DEGLI ORIENTAMENTI DELLA CASSAZIONE

Convegno con la partecipazione del Procuratore Guariniello
POSTI LIMITATI A 100.

Dopo il grande successo della prima edizione del Convegno - La metodologia per elaborare correttamente il DVR aziendale - (vedi Video Convegno DVR con il Dott. Guariniello a Padova il 24/04/2015), AIESiL in collaborazione con Vega Formazione, ne organizza la seconda edizione.

La valutazione dei rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori costituisce il fondamento su cui un'azienda basa le scelte organizzative-produttive e definisce le modalità di esecuzione delle attività lavorative, individuando le misure di sicurezza, sia di carattere preventivo che protettivo da attuare, nonché i programmi di miglioramento dei livelli di sicurezza raggiunti.
Il documento (DVR) che scaturisce dall'analisi e dalla valutazione dei rischi deve rispondere ai requisiti di legge, in particolare all'art. 28 del D. Lgs. 81/08, nel quale fra gli altri vengono richiesti criteri di semplicità, brevità e comprensibilità, in modo da garantirne la completezza e l'idoneità quale strumento operativo di pianificazione degli interventi aziendali e di prevenzione (come espressamente indicato dalla norma).
Le effettive difficoltà che si incontrano nell'effettuare una corretta analisi e valutazione dei rischi, obbligo che anche dal punto di vista delle competenze, dell'esperienza e della conoscenza dei processi produttivi, richiede che il Datore di Lavoro sia assistito da altre figure (RSPP, Medico Competente, RLS, preposti, lavoratori, tecnici specializzati sull'analisi e misurazione di particolari rischi), determina che anche a distanza di vent'anni dall'introduzione dell'obbligo di valutazione dei rischi con il D. Lgs. 626/94, i documenti di valutazione dei rischi attualmente presenti nelle aziende risultino carenti vanificando l’impegno nella lotta agli infortuni sul lavoro e assoggettando Datori di Lavoro, Dirigenti, RSPP, Medici e Consulenti a pesanti responsabilità nei casi di giudizio.

Scopo del Convegno è quello di individuare le principali criticità riscontrate anche dagli enti di controllo durante le loro attività di verifica, illustrare le metodiche di valutazione dei rischi suggerite dalla norma BS 18004, per arrivare a definire un documento di valutazione dei rischi (DVR) che possa soddisfare tutti i requisiti sia a livello normativo che secondo l'orientamento della Corte di Cassazione.

Il Convegno DVR: Il metodo per elaborarlo nel rispetto delle norme e degli orientamenti della cassazione è organizzato da AIESiL (Associazione Imprese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente) e Vega Formazione.

PROGRAMMA
MATTINA (ore 09:30 - 13:00)
Benvenuto e registrazione partecipanti
Saluti
Relazione introduttiva
Ing. Mauro Rossato - Presidente Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering
- Risultati indagine statistica infortuni mortali 2014
- Le principali criticità del DVR che emergono dalle indagini nei procedimenti penali

Relazioni
Ing. Federico Maritan - Direttore Tecnico di Vega Engineering
- La valutazione dei rischi e i sistemi di gestione della sicurezza
- La stima e la valutazione dei rischi secondo la BS 18004 del 2008
- I rischi "normati" e i rischi per le categorie di lavoratori "particolari"
- L'individuazione dei pericoli, delle situazioni pericolose e degli eventi dannosi presenti nei luoghi
di lavoro e connessi con l'uso di attrezzature di lavoro
- L'elaborazione e la gestione del programma delle misure di prevenzione e protezione
- La procedura semplificata per le aziende fino a 50 lavoratori
Avv. Anna Zampieron - Foro di Venezia - Studio Legale Associato Ticozzi Sicchiero Vianello Dalla Valle Zampieron
- Le responsabilità dei diversi soggetti coinvolti nella redazione del Documento di Valutazione dei Rischi
- Il DVR come elemento determinante l'imputazione nel processo penale e amministrativo (D.Lgs. 231/01)
Dibattito

POMERIGGIO (ore 14:00 - 18:00)
Introduzione Giuridica
Avv. Anna Zampieron - Foro di Venezia - Studio Legale Associato Ticozzi Sicchiero Vianello Dalla Valle Zampieron
Relazione
Dott. Raffaele Guariniello - Procura della Repubblica di Torino
- I recenti orientamenti della Corte di Cassazione in tema di Valutazione dei Rischi
- La Responsabilità penale dei consulenti e degli RSPP nel processo di valutazione dei rischi
Dibattito

------------------------------------------------------------------------------------------
Su richiesta, a seguito della partecipazione al convegno e previo superamento di un test finale di verifica della comprensione degli argomenti trattati durante l'incontro, sarà rilasciato attestato di partecipazione valido anche ai fini dell'aggiornamento obbligatorio per RSPP, ASPP e Coordinatori (7 ore).

ll Convegno DVR: Il metodo per elaborarlo nel rispetto delle norme e degli orientamenti della cassazione è inoltre accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Udine e verranno riconosciuti 3 crediti formativi nell’Area del Diritto Penale ai partecipanti Avvocati e Praticanti Avvocati abilitati.

Per maggiori informzioni circa le modalità di iscrizione e le quote di partecipazione clicca qui.